BOMBOLE

Le bombole eni gas gpl rappresentano la vostra fonte mobile di gpl per la cucina e il riscaldamento. Offriamo una varieta' di recipienti che soddisfa ogni tipo di esigenza, in termini quantitativi e funzionali. Le bombole eni gas gpl sono controllate rigorosamente nel processo di imbottigliamento con macchinari di precisione. Il regolatore di fiamma con marchio eni gas gpl garantisce la massima sicurezza d'uso.

ISTRUZIONI PER L’UTENTE DI GPL IN BOMBOLE

Ai fini della sicurezza è necessario che l’utente di GPL in bombole osservi puntualmente le seguenti istruzioni:
1) La bombola può essere installata all’aperto o all’interno di un locale, ma non in camera da letto, bagno, doccia, servizio igienico, box, autorimesse e simili;
2) La bombola non deve essere collocata a livello più basso del suolo o in prossimità di aperture comunicanti con locali posti a livello inferiore o in locali non aerati;
3) L’installazione di bombole singole all’interno di
locali è soggetta alle limitazioni seguenti:
- in locali di cubatura fino a 10 m3 è esclusa l’installazione di bombole;
- in locali di cubatura oltre 10 m3 e fino a 20 m3 si può installare una sola bombola di capacità non maggiore di 15 kg;
- in locali di cubatura oltre 20 m3 e fino a 50 m3 si possono installare fino a 2 bombole singole, per capacità complessiva non maggiore di 20 kg;
- in locali di cubatura oltre 50 m3 si possono
installare fino a 2 bombole singole, per una
capacità complessiva non maggiore di 30 kg;NO
- la capacità complessiva delle bombole installate all’interno di un’abitazione non deve comunque essere maggiore di 40 kg;
4) La bombola deve essere posizionata in verticale con rubinetto/valvola in alto;
5) La bombola non deve essere capovolta o inclinata e non deve essere collocata in equilibrio instabile;
6) La bombola e il tubo flessibile non devono essere esposti a fonti di calore;
7) La sostituzione di una bombola non deve essere eseguita in presenza di fiamme, braci o apparecchi elettrici in funzione. Prima di procedere alla sostituzione, assicurarsi che il rubinetto della bombola da sostituire e quello della bombola piena siano ben chiusi. Per le bombole con valvola automatica non è necessario tale controllo;


Il formato giusto per le tue esigenze


Eni gas gpl offre una varietà di recipienti che rispondono perfettamente a qualunque richiesta d’energia e assicura test e controlli di qualità su tutti i prodotti.
- Le operazioni di imbottigliamento presso i nostri stabilimenti sono automatiche per garantire una maggiore efficienza e migliori condizioni di sicurezza
- Le bombole sono controllate secondo gli standard nominativi aziendali
- Il regolatore di fiamma garantisce la massima sicurezza d’uso. Si installa in modo agevole, blocca automaticamente l’erogazione del gas in caso di perdite, in posizione di chiusura, ne impedisce la fuoriuscita.
bombole-gpl

bombole-gpl

Il gpl viene fornito all'utenza in recipienti portatili (bombole) e rappresentano la fonte mobile di gpl per cucina e riscaldamento: essi vanno sostituiti con altri pieni al momento dell'esaurimento del prodotto. Le bombole sono fornite a titolo di comodato d'uso gratuito. Le bombole di eni, con marchio Agipgas, hanno una carica nominale di kg 10, 15, 20, 25 e 62 di prodotto.

Sono precauzioni utili:

  • chiudere la valvola della bombola o del contatore, quando non si utilizza l'impianto (anche ogni sera prima di andare a letto);

  • accendere prima il fiammifero e poi aprire il rubinetto del gas, accendendo la fiamma, senza farsi distrarre da altre cose;

  • non riempire troppo le pentole, nè lasciare cibi sul fuoco se ci si deve allontanare dal locale;

  • controllare l'eventuale tubo di gomma in modo che non sia sottoposto a sforzi, nè collocato in posizioni che possano provocare deformazioni, rotture e/o surriscaldamento. Provvedere alla sua sostituzione ogni 5 anni.



Come comportarsi se si sente odore di gas
Un campanello d'allarme, in caso di perdita, è il caratteristico odore di gas. I comportamenti da seguire, in tal caso, sono:

  • aprire finestre e porte per arieggiare il più possibile il locale;

  • spegnere immediatamente tutte le fiamme;

  • chiudere la valvola principale del contatore o della bombola;

  • non fumare, non azionare interruttori, campanelli, apparecchi elettrici quali il frigorifero;

  • ricordiamo che il gpl, essendo più pesante dell'aria, in caso di fuoriuscita accidentale dall'impianto tende a cadere inizialmente al suolo: quindi si deve provvedere a spazzare il pavimento per rimuovere possibili residui di gas, convogliandoli all'esterno.
Il gpl viene fornito all'utenza in recipienti portatili (bombole) e rappresentano la fonte mobile di gpl per cucina e riscaldamento: essi vanno sostituiti con altri pieni al momento dell'esaurimento del prodotto. Le bombole sono fornite a titolo di comodato d'uso gratuito
Le bombole di eni, con marchio Agipgas, hanno una carica nominale di kg 10, 15, 20, 25 e 62 di prodotto.
Nelle bombole sono commercializzati due distinti prodotti: miscela e propano commerciale. Eni, per consentire alla clientela una semplice identificazione del prodotto contenuto nella bombola, appone un tappo sigillo di colore diverso: giallo per la miscela e rosso per il propano.

Tutto il prodotto commercializzato in bombole è denaturizzato ed odorizzato in base alle normative vigenti e non può essere usato come carburante per motori.

Le bombole commercializzate da eni si distinguono, oltre che per il prodotto, anche dal tipo di valvola montata sulle stesse:

rubinetto con apertura e chiusura a rotazione
valvola ad innesto rapido
Le bombole vengono costruite con acciai di qualità controllata e sottoposte a rigorose verifiche sia in fase di costruzione sia periodicamente durante l'esercizio e secondo quanto previsto dalle disposizioni vigenti.
Il riempimento delle bombole deve essere effettuato dal proprietario delle stesse o su impianti di imbottigliamento autorizzati; inoltre le bombole devono essere "etichettate" al fine di fornire agli utenti le seguenti informazioni:

denominazione del prodotto contenuto;
nome, indirizzo e telefono della ditta responsabile della immissione sul mercato;
simboli ed indicazioni di pericolo;
diciture indicanti rischi e pericoli;
diciture indicanti consigli di prudenza;

La consegna all'utente di una bombola di gpl, il suo collocamento all'esterno od all'interno dei locali, il suo allacciamento all'apparecchio utilizzatore, i controlli e le verifiche dell'impianto di alimentazione devono essere effettuate da personale esperto e qualificato. Ad ogni utente, all'atto della consegna della bombola, devono essere fornite istruzioni per l'uso della bombola e degli apparecchi utilizzatori, nonchè avvertenze relative ai rischi connessi ed alle precauzioni essenziali per prevenire gli incidenti. Tali informazioni sono anche riportate sul certificato di cauzionamento della bombola come previsto dal D.L. 128 del 28 febbraio 2006.